CheckBonus: l’unica drive-to-store app presente in Europa, in grado di adattarsi alle esigenze presenti e future degli store fisici. Come stimolare la pedonalità in negozio, aumentare le conversioni e fidelizzare i clienti attraverso un innovativo sistema di gamification.

Tra e-commerce, temporary store, intelligenza artificiale e declino dei Mall, il retail è uno di quei settori ad oggi più in fermento e al centro di un irreversibile processo di trasformazione digitale. Secondo quanto dichiarato dallo studio Retail Intelligence 2017 di EY, il settore in Italia sta crescendo: attualmente il giro d’affari è di oltre 920 miliardi di euro, con una rete di 750 mila punti vendita, e si prevede uno sviluppo del 2,7% nel biennio 2018-2019.

Il settore vedrà quindi la morta degli store fisici? In realtà in Italia si sta verificando il fenomeno opposto: il consumatore italiano, in nove casi su dieci, si informa sul web prima di fare un acquisto, ma poi si reca al punto vendita per finalizzarlo: vuole conoscere il prodotto e toccarlo con mano, prima di concretizzare la sua intenzione d’acquisto. Il futuro della strategia digitale applicata al punto vendita sarà quindi incentrata sul trovare nuovi modi di far comunicare il fisico e il virtuale. Sentiremo sempre più spesso parlare di proximity advertising e in-store engagement. In questa contesto si colloca la proposta di CheckBonus, che rappresenta l’unico strumento di gamification in-store presente in Europa in grado di favorire il raggiungimento di tre obiettivi fondamentali: engagement, conversion e retention. Un’altra giovane realtà emergente del panorama digitale italiano, è Jointag, che con la sua piattaforma di proximity advertising, Kariboo, mette a disposizione del mondo brand e retail la possibilità di promuovere i propri prodotti e servizi in modo innovativo. Dall’incontro di queste due innovative realtà del panorama digitale italiano, nasce un’importante collaborazione che sarà al centro del prossimo Show Case di Engage, dedicato al marketing di prossimità e allo store engagement (scopri l’evento qui).

Come funziona CheckBonus per il canale retail? Attraverso la nostra app, sfruttando la tecnologia degli ibeacon, premiamo l’utente finale per il suo shopping. Più azioni compie e più lo premiamo: entrare in-store fa guadagnare punti, salvare una notifica push nel proprio profilo utente con una promozione dedicata ne fa guadagnare altri, inviare la foto con la prova d’acquisto chiude il cerchio. Il nostro sistema di gamification permette quindi di guidare le realtà del mondo retail attraverso la definizione di una strategia che valorizza tutto il funnel della customer journey. Una volta raggiunte determinate soglie di punti, l’utente ha diritto a redimerli scegliendo tra le diverse carte regalo a disposizione nell’app: ad oggi abbiamo una vasta gamma di opportunità con oltre 60 partner e gift card del valore di 5€, 10€, 25€ e 50€. Nell’immagine illustrata qui di seguito si può vedere l’intero processo di rewarding:

 

Come funziona Check Bonus per il canale brand? Quale miglior modo di fare la spesa senza annoiarti?  La nostra app, attraverso la tecnologia della geolocalizzazione è in grado di segnalare i supermercati più vicini all’utente finale e di indicargli i prodotti convenzionati, con i quali ottenere punti. Con prodotti che hanno un basso prezzo di sell-out la leva economica del risparmio non è sufficiente per convincere un consumatore ad acquistare un prodotto piuttosto che un altro. Un sistema di gaming, in grado di raccontare la storia che c’è dietro ad un brand, far interagire l’utente finale con i prodotti di quel dato brand e infine condividere la sua esperienza d’acquisto sui social (generando contenuti multimediali, UGC), è sicuramente molto più efficace. Anche in questo caso l’utente finale può accumulare punti per ogni azioni che compie attraverso la nostra app: dalla scansione del barcode di un prodotto, all’invio della foto della prova d’acquisto, fino alla condivisione sui social di una divertente foto. Anche in questo caso, come per i retailer, i punti accumulati possono poi essere utilizzati dall’utente finale per ottenere le nostre carte regalo.